sesso-carcere

RIMINI: Sesso in cambio di favori, nei guai agente penitenziario dei Casetti

Un agente della polizia penitenziaria di 40 anni, in forze al carcere dei Casetti di Rimini, è stato arrestato su ordine della Procura cittadina in quanto coinvolto in un presunto caso di concussione in concorso di violenza sessuale. L'uomo, operativo nel braccio speciale della struttura dove sono detenuti i transessuali, avrebbe approfittato del suo ruolo per costringere alcuni trans a rapporti sessuali in cambio di piccoli favori. L'indagine è scattata su una denuncia delle vittime, che hanno raccontato come il 40enne pretendeva le prestazioni nelle celle o in angoli nascosti dello stabile. Durante l'interrogatorio di garanzia, l'agente della penitenziaria si è avvalso della facoltà di non rispondere e per ora si trova agli arresti domiciliari.

Condividi.

Notizie correlate