RIMINI: Smaltivano illecitamente anche l’amianto, 30 indagati – VIDEO

Operazione “Heavy Metal”. Ed erano davvero pesanti i carichi di metallo intercettati nella vasta indagine, cominciata nel 2011, e portata avanti da Polizia Municipale, Guardia di Finanza e Procura di Rimini, che si è conclusa con la denuncia di 30 persone per associazione a delinquere e concorso nel reato.

Una cupola che vedrebbe al centro la ditta “Spada” di Gambettola che, oltre al ferro che era deputata a raccogliere, avrebbe stoccato irregolarmente: batterie, oli esausti, frigoriferi, acidi ed eternit in 7 aree urbane fra Torre Pedrera e Rivabella di Rimini. L’amianto è stato peraltro trovato sminuzzato e nascosto in divani o riversato lungo i fiumi Marano, Marecchia e Uso, e in altre aree a Cattolica e Santarcangelo.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, le menti dell’operazione, Marcello Spada e Davide Gerardi, avrebbero sfruttato il personale (rom e sinta) con paghe da fame e la richiesta della cessione dei veicoli personali. 13 i mezzi sequestrati.

Condividi.

Notizie correlate