wpid-tribunale_rn.jpg

RIMINI: Stalking, dura condanna per un 23enne avellinese

Un 23enne originario di Avellino è stato condannato in primo grado a 3 anni e 2 mesi di reclusione, al termine del rito abbreviato con l'accusa di stalking. L'uomo, domiciliato a Rimini, aveva minacciato di morte una ragazza di origine campana che respingeva le sue attenzioni. Il giovane era arrivato al punto in tre occasioni di fare esplodere delle bombe carta sotto l'abitazione della donna. "Trasformerò la tua Notte rosa in Notte rosso sangue", le aveva detto facendo riferimento con un macabro gioco di parole all'evento estivo che si svolge sulla riviera romagnola. La ragazza aveva così sporto denuncia ai carabinieri e il 23enne era stato arrestato nel mese di agosto dello scorso anno. Il giovane si era trasferito a Rimini per cercare lavoro e, ospite del padre della ragazza (perché le famiglie si conoscevano), si era innamorato di lei senza essere corrisposto. 

Condividi.

Notizie correlate