wpid-att_672437.JPG

RIMINI: Stuprarono a turno una 20enne, fine indagini per due giovani albanesi

Avviso di fine indagini per due giovani  albanesi. Le accuse sono di violenza sessuale, lesioni personale, stalking e interferenza nella vita privata. Il tutto è partito da una denuncia di una studentessa di origine albanese ma residente nell'entroterra riminese. I fatti risalgono al 2013, quando la giovane, all'epoca dei fatti, 20enne era fidanzata con un connazionale di 22 anni.  Secondo il racconto della vittima una sera lei e il fidanzato si erano appartati con la loro auto in una strada poco frequentata quando, all'improvviso, era apparso un amico del giovane, un 28 enne albanese. Il 22enne lo aveva allora invitato nell'abitacolo per una sessione di sesso a tre. Nonostante non fosse d'accordo la ragazza è stata costretta ad un rapporto che aveva poi messo fine alla relazione dei due fidanzati. Sempre secondo il racconto della giovane, l'ex fidanzato aveva poi insistito per coinvolgerla in altri giochetti erotici minacciandola, se non avesse accettato, di divulgare video delle loro performance. E' così scattata la denuncia da parte della vittima.

Condividi.

Notizie correlate