RIMINI: Villa delle Rose e Peter Pan nel mirino della Finanza – VIDEO

Avrebbero omesso di dichiarare ricavi per oltre 3,4 milioni di euro con una evasione complessiva di imposte per 800mila euro. La Guardia di Finanza di Rimini, nell'ambito di un'operazione di contrasto al fenomeno dell'evasione fiscale relativa ai locali di intrattenimento e discoteche della riviera, ha denunciato Massimo Buffagni, legale rappresentante di due società che hanno gestito il Peter Pan e La Villa delle Rose di Misano Adriatico. Gli accertamenti eseguiti dalle fiamme gialle hanno permesso di scoprire che non sarebbero state presentate le denunce reddituali, Iva ed IRAP per gli anni 2013-2014. Visto il superamento delle soglie di punibilità penale i militari hanno chiesto alla Procura della Repubblica di Rimini di valutare l'adozione dello strumento del sequestro preventivo dei beni in suo possesso equivalenti alle imposte evase. Conseguentemente, nei giorni scorsi i finanzieri hanno posto sotto sequestro un immobile a Misano Adriatico, composto da un'abitazione di otto vani e 2 garage per un valore stimato di 350.000 euro. Questo è risultato di proprietà di una società s.r.l. riminese, il cui capitale sociale era detenuto quasi interamente da un’altra società fiduciaria con sede a Milano. In seguito a ulteriori indagini dei militari di Cattolica si è scoperto che la fiduciaria lombarda avrebbe gestito tale partecipazione dietro mandato della persona indagata, ovvero Buffagni.

Condividi.

Notizie correlate