Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
cronaca

TERRACINA: “E’ stato terribile”, lo shock di chi ha visto morire il pilota cesenate | VIDEO


Una manovra acrobatica, poi il volo in picchiata e il terribile schianto in mare. Un tragico incidente aereo è costato la vita al capitano Gabriele Orlandi, 36enne, originario di Cesena. Il pilota si stava esibendo a bordo di un Eurofighter prima dello spettacolo delle Frecce tricolori sul lungomare di Terracina, a Latina, domenica pomeriggio, quando per cause ancora da chiarire è precipitato in acqua morendo sul colpo davanti agli occhi dei genitori e della fidanzata, che per lo shock ha avuto un malore. L’impatto ha lasciato senza parole le migliaia di persone che affollavano la spiaggia.

"E' stata una scena agghiacciante, il caccia dopo aver eseguito diversi esercizi è caduto in acqua, a poche centinaia di metri da noi. Abbiamo avuto paura - è il racconto di un testimone, Gianluca Pernisco -. L'impatto è stato violento e non abbiamo visto alcun seggiolino essere espulso dall'abitacolo". "Il caccia – spiega un altro spettatore - si è schiantato in mare, come se il motore avesse perso potenza. È stato terribile". Si spera che il recupero della scatola nera dell’aereo possa fare luce sulle cause della tragedia, nel tardo pomeriggio di domenica è stato prelevato il corpo ed è stata subito nominata una commissione d’inchiesta. Un incidente che ha scioccato anche l’ambiente militare, Orlandi era un pilota molto esperto, con due lauree e migliaia di ore di volo sui caccia, attualmente era in servizio al reparto di sperimentazione di Pratica di Mare.