(VIDEO) RAVENNA: Chi ha ucciso Mor Seye? Anche i cani cercano l’arma del delitto

Proseguono le ricerche della persona che lo scorso 12 settembre a Casal Borsetti, sul litorale ravennate, ha ucciso con quattro colpi di pistola Mor Seye, un venditore ambulante di teli da mare, mentre stava pranzando seduto in spiaggia. Ieri i Carabinieri, con l’ausilio del fiuto di due cani, hanno controllato l’area nei dintorni del luogo del delitto alla ricerca dell’arma utilizzata per sparare. Uomini dell’arma e cani hanno controllato tra i cespugli, gli stabilimenti e gli angoli nei quali potrebbe essere stata nascosta la pistola calibro 22 dalla persona che ha sparato al 46enne senegalese uccidendolo.  Il labrador e il pastore tedesco, che fanno parte del Nucleo cinofili dei Carabinieri di Bologna e sono specializzati nella ricerca anche a distanza di materiale esplosivo e anche di pistole che abbiano sparato in tempi ravvicinati, sono stati utilizzati in ausilio all’attività del Nucleo investigativo di Ravenna. Le ricerche, che si sono allargate a tutto il percorso che avrebbe seguito l’omicida, dalla vicina piazza sino al muretto che delimita il parcheggio che si affaccia sulla spiaggia dove si trovava la vittima,  non hanno prodotto risultati e quindi non è stato trovato alcun materiale utile all’indagine. Alcune persone, dopo l’omicidio, avevano riferito di avere visto una persona allontanarsi dal luogo del delitto ed avevano fornito l’identikit di un uomo con la pelle chiara, capelli brizzolati e la barba, mentre per quanto riguarda il movente ogni strada rimane aperta, anche se sin dai primi giorni si faceva riferimento ad una discussione che avrebbe avuto il giorno prima la vittima con una persona.  

Condividi.

Notizie correlate