CESENA: Dopo l’Iraq, per Trevi nuovi maxi-appalti da 130 milioni

La divisione fondazioni del Gruppo Trevi che è specializzata in lavori di ingegneria del sottosuolo, si è aggiudicata alcuni importanti contratti in vari paesi del Medio Oriente. A Istanbul è stato sottoscritto un contratto per l’esecuzione delle fondazioni speciali del Galata Cruise Terminal, un moderno complesso per attività commerciali, immobiliari e hotel di lusso, a supporto dello sviluppo dell’attività turistica sul Bosforo. Il Porto di Istanbul (noto come Porto di Galata) è un terminal passeggeri per navi da crociera che si estende dal Ponte di Galata sul “Corno d’Oro”, fino al quartiere di Salipazari sulla costa europea del Bosforo, attraversando il quartiere di Karaköy. L’inizio della sua costruzione risale al 1892, per poi ampliarsi progressivamente sino alle dimensioni attuali, al fine di soddisfare la crescente domanda turistica. DOǦUŞ Holding (multinazionale turca) ha costituito con BILGILI Holding la J.V. “Salipazari Liman Isletmeciligi VE Yatirimlari A.S.”, la quale si è poi aggiudicata la gara per la gestione del porto per 30 anni. DOǦUŞ stima un investimento che prevede la trasformazione del porto in un’elegante zona “shorefront” completa di alberghi, caffè, centri commerciali, uffici e spazio di attracco per le navi da crociera.

Condividi.

Notizie correlate