CESENA: Il comune incassa quasi 4 milioni, ecco da dove arrivano – VIDEO

Tre milioni seicentosettansette mila euro e spiccioli. Questa la cifra che sta per rimpinguare le casse del comune di Cesena dopo la decisione, annunciata, della vendita di un corposo pacchetto di azioni Hera. Parliamo di circa un milione e mezzo di titoli che sono stati ceduti al prezzo unitario di 2,35 euro, in leggero rialzo rispetto all'anno scorso e ben lontano dal prezzo storico di un euro. Una decisione annunciata che è stata comunicata dal sindaco Paolo Lucchi e dal suo vice tramite una lettera ai consiglieri comunali. Sia chiaro, il comune non esce dalla multiutility. Dopo la vendita, rimangono nelle sue disponibilità poco meno di 20 milioni di azioni. In una nota, l'amministrazione cesenate spiega che la somma incassata sarà interamente destinata al finanziamento di opere pubbliche. La parte più consistente sarà destinata agli interventi previsti nel Piano degli investimenti e già cantierabili, al cui interno si trova il primo lotto della videosorveglianza (un milione e cento), il recupero di Palazzo Bufalini e la messa in sicurezza di via Cervese. Inoltre saranno portati avanti nuovi progetti come il secondo lotto della pista ciclabile sulla via Emilia, la manutenzione del viadotto Kennedy e la ristrutturazione della scuola primaria di Martorano. Non mancheranno anche interventi a verde pubblico, su impianti sportivi e defibrillatori. Soddisfatto il primo cittadino Paolo Lucchi.

Condividi.

Notizie correlate