wpid-sfir.jpg

CESENA: Sfir, niente accordo tra sindacati e azienda per i 21 lavoratori

Brutte notizie per i ventuno lavoratori cesenati della Sfir, che l’azienda è intenzionata a trasferire nelle sedi di Brindisi e Milano. Al tavolo di contrattazione, a cui hanno partecipato il direttore generale, i rappresentanti sindacali, l’assessore del Comune di Cesena Tommaso Dionigi e alcuni delegati provinciali e regionali, non si è trovato l’accordo per la moratoria di 12 mesi che permetterebbe ai lavoratori di valutare un eventuale trasferimento o accettare un incentivo allesodo dal posto di lavoro cesenate non inferiore a 24 mensilità di retribuzione. L’azienda è rimasta sulle sue posizioni, ossia la scelta tra Milano e Brindisi o lesodo incentivato con un anno di stipendio pagato. Dopo l’incontro la Regione ha comunicato l’interesse a spingere per l’apertura immediata di un tavolo ministeriale.

Condividi.

Notizie correlate