EMILIA-ROMAGNA: A Ravenna l’acqua più cara della regione – VIDEO

Le bollette dell’acqua a Ravenna sono le più salate dell’Emilia-Romagna. Questo emerge dai dati dell’osservatorio Prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, che analizza la spesa media per le varie città italiane. La nostra regione è la quarta in Italia per costo dell’acqua, con una media di 460 euro rispetto ai 376 della tariffa nazionale. La spesa è in aumento, rispetto al 2014 si è assistito a un incremento del 5%. Dopo Ravenna, in cui il costo per il servizio idrico si attesta nel 2015 sui 523 euro per famiglia, ci sono Forlì e Cesena con 509 euro (+6,5 per cento dall’anno precedente). Rimini occupa il settimo posto della classifica regionale con 429 euro, in aumento del 7% rispetto al 2014. Unica città in cui la bolletta si è alleggerita nell’ultimo anno è Bologna: nel capoluogo i cittadini spendono in media 373 euro per l’acqua. Le regioni centrali si caratterizzano per tariffe più alte, la Toscana è la più cara d’Italia. Sulla dispersione idrica, l’Emilia-Romagna registra un risultato migliore rispetto alla media nazionale.

 

Condividi.

Notizie correlate