EMILIA ROMAGNA: Edilizia, inizia l’uscita dalla crisi? – VIDEO

Nuove importanti indicazioni in Emilia Romagna arrivano per il settore delle costruzioni. Secondo un recentissimo studio commissionato da Unioncamere e Camere di Commercio, finalmente, seppur in maniera molto lenta, il settore sta rialzando la testa dopo anni e anni di netta crisi. Il 2015 si è chiuso a livello generale con un aumento del volume d'affari totale dell'1,9 %, con in particolare una tendenza positiva per piccole e medie imprese. Continua invece la sofferenza per le realtà con oltre 50 addetti. Nello stesso anno però sono scomparse 1552 realtà, pari ad un -2,2% a favore invece di società di capitali. Un 2015 che vede quindi alcuni timidi segnali positivi dopo importanti segni meno consecutivi dal 2007. Una china che risale grazie a vari fattori, come gli incentivi alla ristrutturazione e all'aumento dei mutui per l'acquisto di una casa concessi alle famiglie. Sul fronte ammortizzatori sociali, le tre gestioni (ordinaria, straordinaria e in deroga) rilevano una flessione del monte ore nel 2015 del 23,6 % rispetto all'anno precedente. In sostanza diminuiscono le realtà operanti nel settore a vantaggio di un incremento d'affari dei rimasti sul mercato. L'anno scorso le imprese attive nell'edilizia sono state 68.164.

Condividi.