FORLÌ: Mercato immobiliare, è timida ripresa – VIDEO

Il mercato immobiliare a Forlì sta dando segnali di miglioramento. Nonostante le quotazioni delle case siano rimaste invariate nel secondo semestre 2015 a Forlì ci sono segnali tangibili di un movimento all’interno del mercato. Secondo gli esperti, le famiglie iniziano a voler lasciare le situazioni di affitto per  procedere all’acquisto dell’immobile spinti anche dai prezzi più vantaggiosi degli ultimi tempi.  Si segnalano anche  acquisti da parte di giovani coppie che partono da una piccola entrata iniziale per poi avvalersi del mutuo.  Secondo l’ufficio studi di un noto gruppo immobiliare gli appartamenti più cari (categoria ‘signorile nuovo’) si trovano nelle zone di Ca’Ossi – Vecchiazzano – SanMartino in Strada, dove il costo della casa è di 2mila euro al metro quadro. Se invece ci spostiamo nell’area periferica della città scendiamo a 1.400 euro al metro quadro. Un immobile  ‘medio usato’ costa all’incirca 1.000 euro al metro quadro. Chi vuole risparmiare, invece, può andare sulla categoria ‘economico usato’, dove si parte da una cifra di 700 euro al metro quadro. Tra le zone più apprezzate, sono quelle attorno alla rocca di Ravaldino e nelle vicinanze del Parco urbano ‘FrancoAgosto”.  La domanda si abbassa nelle zone del centro storico perché i contesti delle palazzine sono datate  e spesso necessitano di alte spese di gestione.  I prezzi si aggirano attorno ai  900 e 1100 euro al metro quadro. Nel 2015 si è quindi registrata una compravendita in crescita a Forlì, dove le transazioni sono cresciute del 2,8%rispetto al 2014. Una tendenza che pare ripetersi anche nel 2016.

Condividi.

Notizie correlate