ITALIA: In arrivo pensioni più alte e tasse più basse – VIDEO

Matteo Renzi le ha parzialmente annunciate a Porta a Porta su Raiuno. Il governo sta elaborando benefit per i pensionati e seppur leggeri sgravi fiscali per le aziende. Secondi i commentatori politici sono questi gli assi nella manica che il premier sta per usare in vista del referendum costituzionale che si svolgerà tra metà novembre e i primi di ottobre. Per quanto riguarda la pensioni, si profila a breve un incremento degli importi, sotto forma di una sorta di quattordicesima dedicata a chi prende meno di 750 euro al mese. Dopo i famosi 80 euro, se ne profilano in questo caso circa 50 in più al mese. Arriverà anche uno scivolo per uscire dal mondo del lavoro: per ogni anno di contributi a cui si rinuncia si vedrà l'assegno ridotto di circa 20-30 euro. In queste ore però si discute anche di un'altra importante novità, cioè l'arrivo della flat tax al 24%. Nel prossimo pacchetto di normative dedicate alle imprese dovrebbe arrivare questa tassa piatta e proporzionale per tutti. Le società di capitali vedranno ridotta l'IRES mentre le piccole aziende e gli autonomi vedranno introdotta l'IRI sempre al 24%. Per i redditi sopra i 30mila euro questo regime si tradurrà in un netto vantaggio fiscale. Tutto questo è reso possibile anche dalla flessibilità concessa dall'Europa, a detta del governo il margine è di 15 miliardi di euro, con gli esperti che ipotizzano un più realistico 10. Quello che manca ancora però è la crescita netta dell'economia. La stagnazione di questi mesi pesa non poco sui conti dello Stato.

Condividi.

Notizie correlate