wpid-carim.jpg

RIMINI: Azioni Carim, la Provincia si libera della quota da 90mila euro

Sono stati pubblicati gli avvisi di asta pubblica per le partecipazioni detenute dalla Provincia di Rimini in Geat SPA, Banca Carim SPA e SAPIR Porto Intermodale di Ravenna. Con le deliberazioni di Consiglio Provinciale n. 22/2014 e n. 20/2010 aventi ad oggetto “Ricognizione in merito al permanere dell’interesse pubblico nelle società partecipate dalla Provincia di Rmini”, è stata disposta la dismissione delle seguenti partecipazioni: Uni.Rimini soc. cons., Consorzio Strada dei vini e dei sapori, Geat SPA, Banca Carim SPA, Sapir SPA. Nel corso del 2015 si è perfezionato l’acquisto di azione proprie da parte di Uni.Rimini soc. cons., si è reso effettivo il recesso dal Consorzio Strada dei vini e dei sapori; il piano di dismissioni si completa quindi con la pubblicazione degli avvisi di asta pubblica per le partecipazioni detenute in Geat SPA, Banca Carim SPA e SAPIR Porto Intermodale di Ravenna.

La partecipazione in Banca Carim SPA, che trova la sua origine nella quota detenuta prima della fusione per incorporazione in banca Eticredito Spa, è stata stimata per un valore complessivo di euro 90.553,60, pari a euro 5,6 per azione, valore di negoziazione nelle contrattazioni tra soci. La partecipazione in GEAT SPA è stata stimata per un valore complessivo di € 51.020,46 per un valore di € 1,02041 per azione. La partecipazione in SAPIR SPA è stata stimata per un valore complessivo di euro 136.518,77 per un valore di euro 6,49824 per azione. I bandi sono pubblicati sul sito istituzionale dell’ente al seguente link: http://www.provincia.rimini.it/?q=node/3507

La scadenza per la presentazione delle offerte è il 18 marzo alle ore 13.

Condividi.

Notizie correlate