RIMINI: E’ emergenza sfratti. Ecco i nuovi provvedimenti del Comune – VIDEO

Ridurre gli sfratti aumentando i prezzi. Sembra un paradosso ma è la soluzione che il Comune di Rimini ha proposto per arginare la piaga degli affitti che, negli ultimi anni, ha conferito alla provincia il triste primato nazionale per numero di sgomberi: con un 2015 che ha visto oltre 1650 famiglie costrette ad abbandonare la casa. Dato che ha spinto la giunta comunale a definire la situazione “Drammatica” e “Peggiorata in modo esponenziale, tanto da trasformarsi da disagio abitativo a vera e propria emergenza”. E dire che sono state molteplici le iniziative attuate dal Comune per cercare di porre un freno al fenomeno: si va dai 133mila euro stanziati per l’Albergo Sociale all’istituzione di una vera e propria Agenzia per la Locazione ma i risultati, spiega il Vicesindaco Lisi “Servono solo ad arginare il problema e non a debellarlo”. A vanificare  gli sforzi, inoltre, è arrivata anche la decisione dello Stato di non rifinanziare il fondo per la locazione nell’anno in corso. E allora la nuova soluzione sembra essere quella dello sportello “Come Casa”, un nuovo servizio di intermediazione nato per coinvolgere i proprietari, calmierando i prezzi e fornendo una tutela per il mancato pagamento. Ma qui entra in gioco il paradosso: si arriva, infatti, alla proposta di un aumento dei canoni di affitto in quanto, i proprietari delle case, hanno reputato troppo bassi i limiti fissati dall’amministrazione.

 

Condividi.

Notizie correlate