rimini_fiera.jpg

RIMINI: Fiera, indebitamento quasi azzerato

Il cda di Rimini Fiera spa ha approvato la semestrale al 30 giugno, con un valore della produzione pari a 40,7 milioni, +9,2% rispetto al primo semestre 2015. Il risultato netto consolidato dei primi sei mesi 2016 è stato di 3,6 mln, con un incremento di circa 2,2 mln sul 2015 (+67,6%). Nonostante l'importante distribuzione di dividendi (4 milioni di euro), la posizione finanziaria netta al 30 giugno, periodo che rappresenta solitamente il picco stagionale di indebitamento, è in sostanziale equilibrio (253mila euro di debiti, contro i 4,8 mln del 2015).

"Sono numeri importanti – dice il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni – che confermano la solidità del piano industriale 2016-2018 e ci rafforzano sia nel perseguimento delle strategie, domestiche e internazionali, sia nell'apprezzamento riconosciuto del mercato".

Condividi.

Notizie correlate