RIMINI: Imprese, -2,9% richieste di credito. Al contrario aumentano in regione – VIDEO

Crescono, nel 2015, le richieste di credito da parte delle aziende dell'Emilia-Romagna. E' quanto emerge dall'ultimo aggiornamento del Barometro Crif – società specializzata nei sistemi di informazioni creditizie, commerciali e nel supporto decisionale – secondo cui lo scorso anno le domande presentate dalle realtà imprenditoriali regionali sono aumentate del +3,6% rispetto al 2014. Variazione che, tuttavia, risulta inferiore a quella registrata a livello nazionale (+4,5%). Rimini è stata l'unica provincia in regione ad aver mostrato una flessione rispetto al 2014, con un -2,9%. A livello provinciale, l'incremento più sostenuto si è registrato a Piacenza con un +7%, seguida da Bologna (+6,8%) e da Parma (+6,3%). Quanto agli importi medi richiesti, l'Emilia-Romagna ha registrato una crescita, pari a +8,8% rispetto al 2014. Nel 2015 il valore medio si è attestato a 64.473 euro: in regione il record spetta a Ferrara con 98.072 euro, seguita da Forlì-Cesena a quota 87.142. A Bologna l'importo medio si è attestato a 80.197 euro; fanalino di coda la provincia di Piacenza, con un importo medio che si è fermato a 28.401 euro. Parma e Reggio Emilia risultano, invece, le uniche due province in Emilia Romagna, rileva Crif, ad aver fatto segnare una flessione nell'importo medio richiesto rispetto all'anno precedente.

Condividi.

Notizie correlate