RIMINI: La Camera di Commercio riminese e quella di Forlì-Cesena si fondono – VIDEO

56 Comuni, oltre 730.000 abitanti, quasi 100.000 imprese e un valore aggiunto prodotto ogni anno dalla diverse attività economiche e produttive di 19,5 miliardi di euro. Questo l’ambito sul quale la nuova Camera di commercio eserciterà le proprie importanti funzioni nell’interesse delle imprese e dell’intero sistema economico. Il Consiglio della Camera di Commercio di Rimini, aderendo al processo di autoriforma del Sistema Camerale, ha deliberato l’avvio del processo di accorpamento con la Camera di Commercio di Forlì – Cesena che porterà alla nascita della nuova “Camera di Commercio della Romagna – Forlì Cesena e Rimini”. Si tratta di un accordo strategico di grande rilevanza che va ben oltre il mero rispetto degli obblighi previsti dalla legge di riforma. Esiste, infatti, un effettivo vantaggio ricavabile dall’integrazione di due sistemi economici complementari, caratterizzati dalla diffusione delle PMI e in particolare delle piccole imprese, dalla presenza di forti specializzazioni nella produzione di beni e servizi nei settori del turismo, del commercio, dell’artigianato, della manifattura e dell’agro-alimentare.

Condividi.

Notizie correlate