ROMAGNA: Colpo di scena in Legacoop, si dimette Fantini – VIDEO

Il direttore generale di Legacoop Romagna, Monica Fantini, ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili. Sono in corso le procedure per la designazione del successore, che sarà nominato dagli organi associativi, viene fatto sapere, nel più breve tempo possibile. Pro tempore le deleghe sono state conferite alla presidente Ruenza Santandrea. Fantini, dirigente dalla costituzione di Legacoop Romagna nel dicembre 2013, si è messa comunque a disposizione del movimento cooperativo, in vista di nuovi incarichi. A lei, rileva Legacoop Romagna in una nota, va il ringraziamento di tutti i cooperatori per il lavoro svolto e per il contributo che ha dato alle cooperative in un momento di difficile crisi economica e riassetto generale dei meccanismi istituzionali. Dimissioni che però, al di la delle frasi di circostanza,  mettono in luce forti contrasti, la Fantini nell’annunciare il suo passo indietro parla di divergenze di visione professionale, al vertice di una lega coop che sebbene unificata nel nome della Romagna, evidentemente tanto unita nelle scelte strategiche e operative non è. A preminente trazione ravennate, a partire dal presidente regionale Giovanni Monti e dal presidente romagnolo, la faentina Ruenza Santandrea, legacoop perde così il suo rappresentate forlivese di vertice. Resta ora da capire quale sarà la sorte della settimana del buon vivere, la manifestazione fortemente voluta dalla Fantini, e che ha subito assunto una veste ed un peso a livello nazionale, con grande successo di partecipazione e di presenza dei media. Una manifestazione che pur allargata alla Romagna ha però sempre avuto in Forlì il suo epicentro e non in pochi inseriscono questo particolare fra le divergenze annunciate dalla Fantini. Sarà comunque una nomina molto delicata quella del nuovo direttore di Lega coop Romagna, alla luce dei sempre faticosi equilibri fra le varie anime romagnole e ormai in vicinanza con le elezioni amministrative a Rimini e Ravenna.

Condividi.