Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
nazionali

Terremoto: Cgil, solidarietà a popolazione, convocheremo Stati generali (2)

  • Di:
  • 30 visualizzazioni

(AdnKronos) - "Non vi è dubbio -sottolinea la Cgil- che, se si vogliono evitare davvero per il futuro altre tragedie si debba agire parallelamente su 3 piani fra loro collegati: la prevenzione (con la definizione di un piano pluriennale di adeguamento antisismico), la ricostruzione del patrimonio edilizio pubblico e privato (nei luoghi più adatti con le tipologie più sicure), l’infrastrutturazione innovativa dei servizi per il territorio (strade, ferrovie, Itc) e per le persone (istruzione, sanità, cultura, tempo libero). Questi tre piani collegati fra loro possono favorire il ripopolamento e la valorizzazione economica di territori che, altrimenti, rischiano il progressivo abbandono".

Tale logica programmatica, a partire dalle aree del sisma, rileva la Confederazione, "va estesa alle 'Aree Interne' del Paese. Ci si deve muovere in una logica di intervento pluriennale, ma è necessario partire subito".

Non è pertanto convincente, aggiunge, "l’idea che ora si apra la fase di gestione “decentrata” delle tematiche della ricostruzione. Abbiamo già verificato in diverse occasioni l’assoluta mancanza di coordinamento (persino regolamentare) fra le regioni coinvolte, l’assenza di enti di Area Vasta (anche in conseguenza di una pasticciata riforma istituzionale), le dimensioni troppo piccole degli oltre cento Comuni interessati. Non è finita l’emergenza, non si può dire avviata la ricostruzione, la prevenzione è di là da venire. Le politiche di respiro pluriennale richiedono ancora interventi di indirizzo e di coordinamento forti da parte dello Stato. Nessuno, a pochi mesi dal prossimo inverno 'senza un tetto', può permettersi vie di distrazione o di fuga".