Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio

politica


RAVENNA: Errani, Pisapia e Bersani, “Ora serve sintesi” ma slitta la data delle nozze | VIDEO Politica

RAVENNA: Errani, Pisapia e Bersani, “Ora serve sintesi” ma slitta la data delle nozze | VIDEO

Ha segnato il ritorno in campo di Vasco Errani l’incontro voluto da Articolo 1 - MDP Ravenna e Campo Progressista ospitato alle Artificerie Almagià che ha visto sul palco anche l’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia insieme a Pierluigi Bersani. L’ex commissario per la ricostruzione ha acceso la platea che, invano, è rimasta in attesa di una data che segni la nascita di un percorso comune. “Io sono per il matrimonio, anche omosessuale - ha scherzato Pisapia - ma in politica sono per la poligamia”, mentre Bersani lo ha incalzato sottolineando che i tempi sono stretti e che tutto si dovrà fare in meno di un mese, e ha ricordato l’impegno della prossima settimana in vista del dibattito sulla legge elettorale.


EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, in aula il provvedimento PD, Lega protesta | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Autonomia, in aula il provvedimento PD, Lega protesta | VIDEO

Più autonomia per l’Emilia Romagna: dopo il via libera della Giunta regionale al documento di indirizzo, che avvia il percorso previsto dall’articolo 116 della Costituzione, il governatore Stefano Bonaccini ha illustrato i punti del testo in Assemblea legislativa che vorrebbe portare al presidente del Consiglio. Obiettivo: rafforzare l’autogoverno del sistema territoriale per gestire direttamente, con risorse certe, politiche e provvedimenti in materia di lavoro, sanità e welfare, ambiente e territorio. La strada scelta da viale Aldo Moro è diversa da quella dei governi di Lombardia e Veneto, che sull’autonomia hanno in calendario il 22 ottobre il referendum, ma ha trovato comunque dissenso: la Lega Nord, mostrando bandiere della Emilia, della Romagna e della Catalogna, ha interrotto il governatore.  AGGIORNAMENTO È stata approvata dall'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna la risoluzione della Giunta Bonaccini per l'avvio del percorso di riconoscimento di una maggiore autonomia della Regione secondo l'art. 116 comma III della Costituzione. Il documento è passato con 22 voti favorevoli, 13 contrari e 2 astenuti: hanno votato a favore Pd, SI e Mdp, astenuti FI e AltraER, contrari Ln e FdI, mentre il M5s ha deciso di non partecipare al voto.


EMILIA-ROMAGNA: Referendum autonomia, Lega "Si segua l'esempio di Lombardia e Veneto" | VIDEO Politica

EMILIA-ROMAGNA: Referendum autonomia, Lega "Si segua l'esempio di Lombardia e Veneto" | VIDEO

Alla vigilia della discussione in Assemblea legislativa sulla proposte di maggiore autonomia da parte dell'Emilia-Romagna, la Lega Nord torna a chiedere anche qui un percorso analogo a quello che porterà lombardi e veneto ad esprimersi al referendum il 22 ottobre. Una consultazione a cui il Carroccio vorrebbe affiancare un secondo quesito per la separazione della Romagna dall'Emilia. "Chiediamo di fare lo stesso percorso di legittimazione che stanno facendo la Lombardia e e il Veneto attraverso una chiamata democratica dei propri elettori per dare un peso politico specifico alla richiesta di maggiore autonomia dei territori della Regione Emilia-Romagna - ha detto il deputato Gianluca Pini che ha presentato le proposte insieme ai segretari di Lega Nord Emilia, Gianluca Vinci e Romagna, Jacopo Marrone. Il passaggio istituzionale che sta cercando in maniera un po' cialtronesca di fare Bonaccini è un passaggio già tentato in passato e non è che solo per il fatto che c'è lo stesso colore politico tra la Regione e l'attuale Governo questa cosa possa superare le resistenze oggettive che da Roma ci son sempre state". Più esplicito il giudizio di Marrone che ha definito "carta igienica" la Risoluzioni con cui il presidente della regione chiederà domani il mandato a trattare una maggiore autonomia. Le Lega, su questo tema, presenterà una contro risoluzione per chiedere - ha spiegato il capogruppo, Alan Fabbri - un percorso che comprenda tutte le richieste di maggior autonomia previste dagli articoli 116 e 117 della Costituzione. In caso di bocciatura, il 23 partirà la raccolta delle 80mila firme per tenere, anche in Emilia-Romagna, i referendum consultivi.


CESENA: Papa, per Di Maio "Una straordinaria emozione collettiva e un'organizzazione impeccabile" Politica

CESENA: Papa, per Di Maio "Una straordinaria emozione collettiva e un'organizzazione impeccabile"

"La visita del Papa ha suscitato emozioni, pensieri, riflessioni collettive e sentimenti individuali. Oltre all'aspetto spirituale e alla potenza del messaggio del Santo Padre, c'è un dato che va sottolineato: la capacità della Romagna di essere ancora una volta all'altezza di una sfida organizzativa imponente, delicata, difficile. La prefettura, la questura, il Comune di Cesena, la Diocesi e tutte la amministrazioni locali hanno assicurato il regolare svolgimento di un evento storico per la Romagna, in piena sicurezza, con disagi ridotti al minimo e la bravura di riportare in tempi brevi tutto alla normalità". Lo afferma il deputato romagnolo Marco Di Maio a margine della visita del Santo Padre a Cesena.  "Nulla, però, sarebbe stato possibile senza l'aiuto delle centinaia e centinaia di volontari impegnati - aggiunge Marco Di Maio - che partendo ad orari improbabili (chi alle 2, chi poco dopo, chi senza andare neppure a dormire) hanno interagito con gli operatori di pubblica sicurezza e svolto un compito fondamentale per la riuscita dell'evento. Grazie al vescovo Douglas Regattieri per aver reso possibile questo evento, al sindaco Lucchi e alla sua amministrazione, al prefetto Fulvio Rocco de Marinis e al questore Loretta Bignardi; grazie a tutti coloro che hanno contribuito a rendere questa una giornata indimenticabile per tutta la Romagna".  Nel passaggio del discorso del Papa rivolto alla politica, il parlamentare Marco Di Maio ritrova un appello che tutta la Romagna deve far proprio: "Questa piazza, come tutte le altre piazze d’Italia, richiama la necessità, per la vita della comunità, della buona politica, non di quella asservita alle ambizioni individuali o alla prepotenza di fazioni o centri di interessi". "Anche il Santo Padre con il suo messaggio ci esorta alla cooperazione - commenta Marco Di Maio -, all'impegno nel far prevalere l'interesse generale alle gelosie, ai personalismi, ai campanilismi. Un appello da non lasciar cadere nel vuoto".  



Notizie recenti