wpid-fagnoni-lucchi.jpg

CESENA: Dopo l’ennesimo furto all’Enicafè, ecco cosa scrive Lucchi

Il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, ha scritto una lettera ai titolari dell'Eni Cafè sulla secante esprimendo la sua vicinanza. La missiva arriva all'indomani dell'ennesimo furto nel locale avvenuto ad opera di due giovani bulgari, arrestati e processati poco dopo e rimessi in libertà.

“Credo che quel che vi è capitato – scrive il primo cittadino – ci insegni almeno due cose: le tecnologie sono uno strumento di autodifesa importante; quando vengono utilizzate da forze dell’ordine preparate e professionali come le nostre, divengono addirittura uno strumento vincente”.

Condividi.

Notizie correlate