wpid-stefano_bonaccini.jpg

EMILIA ROMAGNA: Giorno Memoria, per Bonaccini “difendere i principi di dignità”

"La Giornata della Memoria impegna le coscienze di tutti. Perché troppo grande è stata la tragedia che essa vuole ricordare". Lo afferma Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, in occasione della ricorrenza della Giornata nella quale si ricorda la tragedia della Shoah.
"Memoria – prosegue Bonaccini – deve essere la nostra capacità di difendere in ogni momento, ogni giorno, i principi della dignità dell'uomo, della libertà. A partire dalla lotta quotidiana per difendere la democrazia contro ogni forma di violenta sopraffazione, contro ogni tentativo di imporre tutto ciò che non è dignità, libertà e democrazia. Anche il Memoriale della Shoah, che si inaugura oggi a Bologna – città vittima di tanti, troppi atti di violenza – rappresenta un luogo da vivere, per diffondere cultura e investire per la pace, come hanno detto i rappresentanti della comunità ebraica bolognese" .

"Solo la cultura – conclude Bonaccini – può aiutarci nel cammino, non sempre agevole, di tutela della pace e di tutti quei principi per i quali milioni di persone vennero privati – con violenza indicibile – del loro mondo, dei loro affetti e della loro vita. Anche da questo monumento, qui a Bologna, deve trovare nuova forza l'impegno di tutti per la libertà e per la democrazia". (ANSA).

Condividi.

Notizie correlate