EMILIA-ROMAGNA: La posta non arriva più. La protesta della Regione – VIDEO

La consegna a giorni alterni non funziona. E’ quanto hanno tristemente constatato i cittadini emiliano romagnoli che, negli ultimi mesi, si sono visti recapitare la posta con oltre 10 giorni di ritardo, a causa del nuovo piano di consegna di Poste Italiane, con Comuni che hanno registrato fino a quattro tonnellate di corrispondenza rimasta ferma ad attendere nei magazzini. “Siamo al fianco dei Comuni in questa battaglia – ha affermato l’assessore regionale Emma Petitti – e abbiamo già chiesto alla direzione delle Poste di fissare un incontro il prima possibile per discutere della questione”. Va, in ogni caso, ricordato come la Regione non abbia alcuna autorità specifica nei confronti di un’azienda ormai affidata alla gestione dei privati. In casi come questo è il governo nazionale che dovrebbe alzare la voce e, anche in questo campo, qualcosa di sta muovendo, con il parlamentare Massimo Palmizio che, nei giorni scorsi, ha interrogato il Governo in quanto: “E’ necessario che Poste Italiane ridiscuta il suo piano di tagli dei servizi, chiusure di uffici e ridistribuzione a giorni alterni”

Condividi.

Notizie correlate