wpid-traffico.jpg

EMILIA-ROMAGNA: La protesta contro il nuovo piano del traffico urbano

Confesercenti e Confcommercio sono intervenute per evidenziare il loro dissenso in merito ai provvedimenti voluti dalla Regione Emilia-Romagna per il risanamento della qualità dell'aria. "Lo sconforto – si legge nel comunicato – oltre alla contrarietà più volte manifestata allora dalle nostre Associazioni, derivavano dal fatto che queste disposizioni, oltre a pesare negativamente sull’economia delle attività commerciali presenti nel centro storico, erano e sono del tutto inefficaci nel contrasto all’inquinamento atmosferico". Le principali misure previste, in ambito urbano, a cui dovranno attenersi le Amministrazioni locali interessate, riguardano gli aumenti delle aree pedonali, gli spazi verdi e le piste ciclabili. La protesta di Confesercenti e Confcommercio, invece, si riferisce principalmente alle previste limitazioni di circolazione nel centro abitato, l'estensione delle ZTL e la gestione dei permessi di sosta.

 

Condividi.

Notizie correlate