EMILIA ROMAGNA: Terremoto, polemiche attorno l’ipotesi Errani commissario – VIDEO

E' il Resto del Carlino a dare voce oggi a coloro che avversano l'operato di Vasco Errani a quattro anni dal sisma in Emilia. Secondo alcuni pareri di diversi comitati di cittadini riportati sul quotidiano, ad oggi sarebbero circa 12.000 le persone che vivono in un contesto diverso dalla propria abitazione distrutta nel cratere emiliano. Una situazione da verificare, ma di sicuro lontana anni luce dal disastro di quanto avvenuto dopo il sisma de l'Aquila. Intanto a Roma emerge l'indiscrezione di un Matteo Renzi irremovibile sulla nomina dell'ex governatore della nostra regione come commissario alla ricostruzione per il centro Italia, nonostante, dopo un primo momento di unanimità, stia esplodendo di nuovo la polemica politica. Per il Movimento Cinque Stelle, oltre ad una feroce critica della figura di Errani, è ridicolo stanziare solo 50 milioni, definiti come “pannicello caldo”. I grillini ricordano come le forze di polizia abbiano scovato la presenza della malavita nei cantieri pubblici della ricostruzione in Emilia. Anche la Lega, per bocca del suo leader Matteo Salvini, va giù pesante contro Errani, il quale viene invitato a “fare altro” dopo “aver fallito”. Per il Carroccio la soluzione ideale sarebbe Francesco Paolo Tronca, già commissario di Roma Capitale. Ma un risultato c'è già. Il nome di Errani unisce di fatto tutte le anime del Partito Democratico, realtà che deve fare i conti con il referendum costituzionale autunnale sul quale non c'è ancora un parere positivo unanime.

Condividi.

Notizie correlate