ITALIA: Voucher, Poletti promette modifiche per limitarli – VIDEO

E' ormai un dato abbastanza noto. Dopo l'applicazione del jobs act che ha cambiato profondamente i contratti di lavoro, si è assistito in Italia e ovviamente anche nella nostra regione di una impennata dell'utilizzo dei voucher. Se da una parte sono spariti i contratti di collaborazione per chi è non appartiene ad un ordine professionale a vantaggio di assunzioni a tempo indeterminato, dall'altra in molti hanno implementato l'uso dei buoni, lasciando nel precariato una importante fetta di lavoratori. Si pensi che nella sola provincia di Rimini nel 2015 sono stati emessi ben un milione e seicento mila voucher. Alla camera, di recente, il deputato PD Tiziano Arlotti ha posto un'interrogazione al governo a cui prontamente ha risposto lo stesso Ministro Giuliano Poletti. Il titolare del dicastero welfare e lavoro ha comunicato che a breve saranno introdotte delle modifiche al decreto attuativo sul jobs act, al fine di introdurre una maggiore tracciabilità dei buoni, regolandoli maggiormente ed evitando comportamenti illeciti o aggiramenti della norma. Come prevedibile Arlotti si è detto soddisfatto, ricordando come lo strumento inps fosse nato per ben altri motivi, come lavori davvero occasionali o domestici. Si spera però che lo strumento non venga del tutto eliminato, in quanto fondamentale per evitare il lavoro nero in particolare nel campo turistico.

Condividi.