PESCARA: Un passo avanti per la macroregione Adriatico-Ionica – VIDEO

Un atto che impegna le Regioni e gli altri enti coinvolti a realizzare insieme interventi sull'area adriatico-ionica nell'ottica della Macroregione. E' quello che le Regioni Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia hanno firmato a Pescara, insieme alla presidenza del Consiglio dei ministri e Rfi, nella giornata organizzata dalla Regione Abruzzo sul tema 'Connettere l'Adriatico, le Reti TEN-T: dal progetto politico all'attuazione'. Dopo l'emendamento approvato lo scorso ottobre dal Parlamento europeo sulla strategia dell'Unione europea per la Macroregione adriatico-ionica, dove si prevede, tra l'altro, l'estensione dei Corridoi infrastrutturali europei ai territori della dorsale adriatica italiana, ora le regioni coinvolte nel grande progetto sono avviate a passare velocemente ai fatti. L'accordo prevede partenariati pubblico-privati e rapporti di collaborazione costruttiva con i territori vicini, per lo sviluppo della Rete Transeuropea dei Trasporti". Il Patto prevede, nella visione globale a cui si ispira il progetto, l'aumento della ricettività dei porti, della loro connessione con l'entroterra e dell'integrazione del trasporto marittimo con quello ferroviario e stradale, lo sviluppo delle autostrade del Mare, l'eliminazione delle strozzature dell'asse ferroviario adriatico, la competitività del trasporto ferroviario merci, l'ampliamento delle connessioni con l'est Europa e la riduzione dell'impatto ambientale. Il tutto per fare della macro regione adriatico-ionica un volano di sviluppo.

Condividi.

Notizie correlate