RICCIONE: Metrò, Donini tira dritto sul progetto attuale – VIDEO

“Come Regione ci siamo dati una linea chiara: proseguire i lavori completando il cantiere il prima possibile”. Questa l’importante presa di posizione di Raffaele Donini, assessore regionale a trasporti e mobilità in merito alla questione del TRC, il metrò di costa in costruzione tra Rimini e Riccione. Sembra quindi affievolirsi l’ultimo tentativo della giunta comunale riccionese targata centrodestra, che anche grazie ad una super-consulenza di un perito del ministero continuava a sostenere l’opportunità di una variante al progetto, al fine di portare il trenino sulla strada attuale nell’ultimo tratto, al fine di evitare l’alzata dei muri di cemento per il percorso dedicato. “Non entro nel merito delle caratteristiche tecniche del progetto” – prosegue Donini, ricordando come per l’ente regionale il TRC sia a tutti gli effetti un’opera strategica. Quale l’obiettivo? La chiusura del cantiere senza perdere ulteriore tempo. Tempo quantomai prezioso, per un’opera attesa da un ventennio che se interessata dalla variante proposta da Riccione vedrebbe un ulteriore ritardo a causa delle opportune verifiche tecniche da parte dei periti. Donini è apparso irremovibile su idee diverse di progetto, contrariamente alle tesi sostenute dalla sindaco della Perla Verde Renata Tosi che si è sempre sentita sostenuta proprio dal ministero da cui pareva fosse arrivato uno spiraglio di speranza. Nel frattempo il cantiere avanza. Il percorso protetto del metrò è quasi completato, mentre sul fronte del materiale viario già da tempo si era trovato il nuovo fornitore dopo il fallimento dell’azienda olandese precedente.

Condividi.

Notizie correlate