wpid-elezionirimini.jpg

RIMINI: Elezioni, la Lega e il Movimento 5 Stelle annunciano i candidati a sindaco. Sono Pecci e Grassi

Si scaldano i motori per le prossime elezioni amministrative che si terranno in primavera a Rimini. Centrodestra e Movimento 5 Stelle hanno da poco dichiarato chi saranno i candidati a sindaco della città rivierasca. Nomi che, sperano, diano filo da torcere ad Andrea Gnassi del Partito Democratico, attuale primo cittadino. Se la città è divisa tra chi apprezza il suo operato e quello che ha fatto finora e chi invece non manda giù le diverse rotatorie e i lavori in centro che “rubano” spazio ai parcheggi, ecco che si palesano i primi antagonisti per le elezioni. Mentre il Pd dà fiducia all'attuale sindaco e punta al Gnassi bis, è l'avvocato Davide Grassi il candidato primo cittadino del Movimento 5 Stelle di Rimini. “La candidatura – rendono noto in un comunicato – ha ottenuto largo consenso ed è stata votata dagli attivisti e da tutti gli eletti a Portavoce nelle Istituzioni, espressioni tangibili del gruppo che da dieci anni si adopera per dare un’alternativa politica al territorio”. “Il Movimento di Rimini – continuano – pur aperto a tutti, è solido come non mai. Ora non ci resta che completare con i profili migliori che abbiamo a disposizione la squadra con la quale chiederemo la certificazione ufficiale”. Grassi, 40enne, è un avvocato penalista, ex-garante dei diritti dei detenuti di Rimini e blogger de Il Fatto Quotidiano. Un altro avvocato per quanto riguarda la Lega e il suo candidato sindaco di Rimini: si tratta di Marzio Pecci. La squadra intera del Carroccio verrà presentata sabato mattina alle 11 al Palazzo del Podestà (Sala degli Archi) di Rimini. All’iniziativa saranno presenti, tra gli altri, il segretario nazionale della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, il segretario provinciale di Rimini, Bruno Angelo Galli, il responsabile comunale, Matteo Zoccarato, i due consiglieri regionali romagnoli, Massimiliano Pompignoli e Andrea Liverani, il sindaco di Montefiore Conca, Valli Cipriani, il vice sindaco di Sant’Agata Feltria, Paolo Ricci. “Abbiamo deciso, come Lega Nord – ha affermato Jacopo Morrone – segretario romagnolo della Lega – di troncare gli indugi e di rompere con certe consuetudini del passato che volevano discese in campo troppo tardive dei candidati alla carica di sindaco da opporre ai candidati indicati dalle coalizioni della sinistra”. 

Condividi.

Notizie correlate