RIMINI: Nuovo blitz di Forza Nuova, per Gnassi “iniziativa indegna” – FOTO

Blitz dei militanti riminesi di Forza Nuova la scorsa notte. Sono stati chiusi con nastri segnaletici gli accessi dove sorgono due moschee. In un comunicato Forza Nuova riminese spiega l’azione come la necessità di archiviare definitivamente ogni pulsione buonista ed integrazionista e  nello stesso tempo dare una scossa al mondo cattolico. Secondo Forza Nuova sarebbero stati affissi anche dei cartelli con scritte, ma la questura di Rimini lo smentisce. I forzanovisti non sarebbero riusciti nell’intento perché bloccati prima dagli uomini della Digos, impegnati in un servizio di controllo del territorio deciso dal Comitato di prevenzione e vigilanza. Inoltre sette militanti di Forza Nuova sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per il loro tentativo di affiggere i cartelli. Il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, ha definito l’iniziativa di Forza Nuova un’azione indegna perché incita all’odio, e ha annunciato azioni legali.

Questo quanto si legge nella nota inviata dal primo cittadino:

“L’azione realizzata la notte scorsa da Forza Nuova Rimini è, per tante ragioni, indegna. Lo è perché incita all’odio, attacca esplicitamente i princìpi fondanti del nostro agire democratico e le persone che, quotidianamente, lavorano con impegno – pubblico e privato – per fare in modo che il nostro tessuto democratico e anche la nostra comunità reggano in una fase difficilissima, tra violenze e crisi economica. Forza Nuova dovrà rispondere penalmente delle condotte poste in essere ma, soprattutto, sarà destinataria del rifiuto da parte della nostra comunità a riconoscersi in chi ripropone ideologie basate su violenza e discriminazione e fa richiami insopportabili alla guerra ed all’ intolleranza razziale e religiosa. L’ Amministrazione Comunale di Rimini rinnova l’ appello alla pratica democratica quotidiana e fa proprio il richiamo del Vescovo per il NO alla violenza ed il SI’ al dialogo, al confronto tenace e quotidiano tra diversi all’ interno di una comunità che è solidale, responsabile e con una grande tradizione di partecipazione. Proprio per questo, l’Amministrazione Comunale invita tutti i cittadini che si riconoscono nei valori della pace, della democrazia e della tolleranza a partecipare domani pomeriggio in piazza Cavour (ore 18.30) alla manifestazione ‘Insieme per la pace e contro il terrorismo’, organizzata e promossa dalla Diocesi di Rimini”.

Condividi.

Notizie correlate