wpid-polizia-stradale.jpg

ROMA: L’omicidio stradale diventa legge

E’ stato approvato ieri in Senato il decreto legge che inserisce nel codice penale il reato di omicidio stradale. Da oggi sarà, quindi, punito con la reclusione il conducente di un veicolo la cui condotta imprudente costituisca causa di un incidente mortale. Il decreto conferma, nella fattispecie, il reato di omicidio colposo causato dalla violazione delle norme del codice stradale, mentre introduce il reato di omicidio stradale causato da conducenti in alterato stato psico-fisico dovuto all’assunzione di sostanze stupefacenti. Per quanto riguarda gli incidenti causati  dall’abuso di alcol, invece, verranno puniti con la reclusione da 8 a 12 anni i conducenti in stato di ebbrezza alcolica grave.

Condividi.