ROMA: Omicidio stradale, passo decisivo in parlamento – VIDEO

L’omicidio stradale ha fatto un passo decisivo alla Camera e l’impunità sta per finire. Sono soddisfatti ed emozionati i rappresentanti di Asaps e delle Associazioni Lorenzo Guarnieri e Gabriele Borgogni, che quattro anni fa hanno promosso la raccolta di firme per l’introduzione di questo reato. Dobbiamo essere sinceri, scrivono in una nota congiunta, il parlamento della scorsa legislatura questa legge non la voleva, con un ruolo decisivo di tanti parlamentari/avvocati. Ricordiamo ancora con amarezza le posizioni ondivaghe dei ministri della giustizia e dell’interno dell’epoca. Oggi molte cose sono cambiate ad iniziare proprio dalla netta presa di posizione del presidente Matteo Renzi e del governo. Ora il parlamento ha sancito che l’omicidio sulla strada non è un omicidio di serie C, comprimario sulla scena della giustizia. La legge non farà riempire le galere di Pirati della strada, ma sarà il suggello che sulla strada la licenza di uccidere senza pagare di fatto alcun conto è abrogata. Per le associazioni la parte più importante della legge è quella, figlia della nostra proposta di ergastolo della patente, che prevede la revoca della licenza di guida per periodi che vanno da 15 a 30 anni. Quello che è certo è che questa legge aiuterà a colmare la mancanza di giustizia nei confronti delle vittime di violenza stradale e delle loro famiglie. Queste nuove norme ci mettono al passo con l’Europa dove il fenomeno, pur esistente, ha sempre visto gli stati reagire con fermezza. E’ il commento del procuratore aggiunto di Bologna, Valter Giovannini. Il magistrato, che da anni conduce una battaglia contro gli ubriachi alla guida, ha ringraziato il parlamento che si accinge ad approvare in via definitiva una riforma epocale per reprimere con forza condotte criminali che mettono a rischio l’incolumità di tutti noi. Troppe lacrime, ha aggiunto, sono state versate nell’indifferenza di tante persone che hanno continuato a mettersi al volante ubriache o sotto l’effetto di droghe.

Condividi.