ROMAGNA: Classifica gradimento sindaci, ecco chi sale e chi scende – VIDEO

Sarà un 2016 intenso per le principali città capoluogo della Romagna, due delle quali, come molte altre, si preparano ad affrontare la tornata elettorale per le elezioni amministrative. Contemporaneamente a Bologna, sul nostro territorio i partiti stanno delineando le linee guida per la campagna elettorale in particolare per le città di Ravenna e Rimini. Matteucci da una parte, che non si può ricandidare per limite mandati raggiunto e dall'altra Andrea Gnassi, che, nonostante qualche forte mal di pancia, ha avuto pieno sostegno dal suo partito per la ricerca del secondo mandato. In questo scenario arriva un sondaggio, pubblicato da Il Sole 24 Ore, che mostra l'andamento del gradimento verso i rispettivi primo cittadino.

La classifica purtroppo, come sempre accade, non contempla Cesena e quindi non è dato sapere quel che riguarda Paolo Lucchi. Ma per gli altri, al primo posto tra i romagnoli troviamo Davide Drei, sindaco di Forlì, che si pone al 57esimo posto in Italia con una risposta positiva dal 53,5 % degli intervistati, in calo dello 0,5 rispetto alla rilevazione 2015. Segue Fabrizio Matteucci, che dopo 10 anni di governo ha visto precipitare il consenso da oltre il 56% al 50. Chiude la classifica il riminese Andrea Gnassi, unico tra i presi in esame che vede una piccola risalita del dato che cresce del 3,5% attestandosi ad un 50%. Più in generale sembra passato, per i sindaci italiani, il periodo della netta crisi di consenso. Nel nostro paese il dato medio si attesta al 54,8 %, con i romagnoli però che si pongono ben al di sotto. In Emilia Romagna il peggiore si conferma Virginio Merola, che siede a Palazzo d'Accursio a Bologna, il cui gradimento per mezzo punto percentuale è sotto la metà degli intervistati.

Condividi.

Notizie correlate