wpid-Foto-conferenza-2.jpg

BASEBALL: Al via la nuova stagione per una T&A completamente rinnovata

Nella cornice della sede di Asset Banca a Dogana, staff e giocatori hanno tolto il velo alla stagione 2016 di Italian Baseball League che comincerà venerdì a Novara. Il presidente Mauro Fiorini ha iniziato la presentazione: «Vogliamo rilanciarci, l’obiettivo è sempre quello di concorrere per il vertice e confermare il nome di San Marino tra i primi in Italia e in Europa». «Siamo pronti per partire – gli ha fatto eco il general manager Mauro Mazzotti -. Di certo è un campionato che non nasce bene, visto che ci saranno più squadre che faranno i playoff, sette, di quelle escluse, tre. Come T&A abbiamo cambiato faccia e pelle, rinunciando a bandiere come Ramos e Cubillan ma al tempo stesso cercando di rimanere competitivi. Otto lanciatori su undici sono nuovi. Novara? Sono giovani e hanno entusiasmo, due caratteristiche che di sicuro sono pericolose per una squadra come la nostra. Vogliamo perdere per strada meno partite possibili e cercare di essere in testa fin da subito».

Il manager Doriano Bindi ha parlato della squadra: «I nuovi? Si sono inseriti abbastanza bene. Siamo pronti per partire e per scoprire questo nuovo campionato. La squadra fisicamente è a posto ed è pronta per affrontare Novara in trasferta nel debutto di campionato». «Siamo diversi dall’anno scorso – ha affermato Nick Morreale-, ma sono contento ed emozionato per questo inizio. Bisogna andare in campo con grinta e mi pare che lo spirito che c’è negli allenamenti sia proprio quello giusto». Anche il giocatore Junior Oberto è intervenuto alla conferenza: «Assieme a Morreale sono uno dei lanciatori rimasti, ma tanti dei ragazzi che solo da quest’anno vestono la casacca T&A li conoscevamo da avversari di Italian Baseball League. Chi mi ha colpito dei nuovi fino a questo momento? Camacho, ha una palla davvero veloce e pesante. Il gruppo è compatto, ha esperienza e aggressività».

Chiude Garbiele Ermini: «I cambiamenti nella formula della Ibl? Sono contento innanzitutto che si sia tornati alle tre partite a weekend. Ogni gara, visto che a partecipare saremo in sette, conterà tantissimo. Non bisogna commettere l’errore di lasciare per strada qualcosa. Fondamentale entrare in forma nel momento giusto. San Marino ha un organico importante e non si deve far spaventare da nessuno. Qua l’ambiente per giocare è ottimo come sempre, vogliamo mettercela tutta per ottenere quei successi che ci sono sfuggiti l’anno passato». 

Condividi.

Notizie correlate