Ennio Retrosi

BASEBALL: Altri due colpi per Rimini, ecco Retrosi e Caradonna

Arrivano altri due colpi per quanto riguarda la campagna di rafforzamento di Rimini per il prossimo campionato di baseball: si tratta dell’esterno Ennio Retrosi e dell’utility player Mirco Caradonna. Retrosi, classe 1988, esordì nel massimo campionato italiano nel 2008 giocando sempre nel Nettuno BC eccetto una stagione a Godo nel 2013 (insieme a Caradonna). In quest’ultima stagione, il neo pirata è stato il miglior battitore della formazione nettunese con una media di .336 (obp% .396) colpendo 5 doppi e 3 tripli totalizzando 8 Rbi in 28 gare disputate (un solo errore difensivo). Nella seconda parte di stagione in Coppa Italia, l’esterno laziale è sceso in campo in 12 occasioni (avg .192 obp% .259). “Mi sto allenando all’Accademia di Nettuno, sono molto contento di aver firmato per Rimini è una grande società che ha obiettivi sempre importanti. – continua l’esterno nettunese – Difensivamente ho sempre giocato esterno centro e qualche volta mi sono spostato a sinistra, ma sono a completa disposizione dello staff tecnico riminese, l’importante è giocare e dare sempre il massimo. Come caratteristiche offensive sono un contattista veloce sulle basi, nel lineup mi va bene qualsiasi posizione, la scorsa stagione sono stato impiegato al primo e al secondo posto dell’ordine di battuta. – conclude il neo acquisto neroarancio – L’esperienza con la Nazionale Azzurra al Premier 12 a Taiwan è stata positiva, anche se l’infortunio al polso che ho patito nell’ultima amichevole contro il Messico mi ha condizionato in quanto ho potuto giocare solo l’ultima partita contro Cuba”.
L’altro neo acquisto Caradonna (classe 1992) ha iniziato la sua carriera in IBL nel 2009, ha sempre indossato la casacca della squadra nettunese eccetto la stagione 2013 che, come il suo compagno neroarancio Retrosi, l’ha passata tra le fila dei Godo Knights. Nell’ultimo campionato IBL l’utility player ha disputato 25 partite battendo un doppio per una average di .176, ma con una media di arrivi in base importante di .371 (obp%). In Coppa Italia, il neo acquisto riminese è stato utilizzato dallo staff tecnico tirrenico in 14 match. Nel box di battuta si è distinto per un ottimo rendimento, producendo un doppio, un triplo e 7 pbc per una media battuta di .313 (obp% .450).
“In passato ho avuto dei pour parler con altre squadre, ma quest’inverno quando sono stato contattato dalla dirigenza riminese ho subito ricevuto un’offerta concreta e ho accettato con grande entusiasmo. – prosegue il neo acquisto – Giocare nella squadra Campione d’Italia è una grande opportunità per la mia crescita come giocatore, non vedo l’ora di iniziare gli allenamenti con i miei nuovi compagni agli ordini del manager Munoz che conosco molto bene e mi piace il suo baseball veloce ed aggressivo. Sono un utility player, posso ricoprire diversi ruoli in diamante dove preferisco giocare in seconda e in prima base, mentre in campo esterno la passata stagione sono stato schierato da esterno destro. La concorrenza non mi spaventa è normale che ci sia competizione tra noi giocatori quando si gioca per il Rimini è giusto che giochi chi è più in forma”.

Condividi.

Notizie correlate