Rimini baseball Candelario

BASEBALL: E tripletta fu per Rimini: schiantata la T&A sull’8-0

Il Rimini Baseball completa lo sweep nel derby imponendosi in gara3 per 8-0 contro la T&A San Marino priva di diversi giocatori come Imperiali, Santora, Ermini e a sorpresa del lanciatore americano Germano tenuto a riposo precauzionale per un fastidio al gomito. Il manager sammarinese Bindi ha schierato il mancino italo-venezuelanoFracchiolla da partente. I Pirati mettono subito una bella ipoteca sul match al primo assalto, Desimoni e Zappone si guadagnano la base ball, poi entrambi vengono spinti a punto dal doppio di Flores (2-0). Sull’azione il corridore riminese giunge in terza sull’incertezza della difesa, poi Mayora viene colpito. Il gran doppio al centro di Ramos firma la terza segnatura (3-0) e porrà fine alla disastrosa apparizione di Fracchiolla. Al suo posto sale Oberto che verrà colpito a “freddo” dal doppio da due punti di Caradonna (5-0). I padroni di casa (come da calendario) non si fermano, la rimbalzante di Camargo sposta il compagno in terza, il singolo di Babini vale il sesto punto della ripresa (6-0). La partita scorre via liscia con il partente neroarancio Hernandez che si dimostra solido lanciando sei riprese di qualità conquistando così il suo primo successo in campionato. All’ottavo i Pirati segnano ancora due volte sul rilievo ex PaodvaCrepaldi all’esordio in casacca T&A. Dopo aver eliminato in diamante Babini, il mancino sammarinese incassa una valida di Di Fabio e un doppio di Desimoni (per regola). La groundball di Zappone permette al corridore in terza di arrivare a punto (7-0), poi il singolo di Flores decreta la netta affermazione dei Pirati per 8-0. Dopo Hernandez hanno completato la shutout i rilievi Cubillan(sei out consecutivi) e Cherubini che hanno concesso appena una valida (singolo interno di Vasquez) alle mazze titane. La difesa riminese non ha commesso nessun errore facendo vedere anche giocate di qualità. Gli uomini di Munoz hanno prodotto ben 28 valide (5 doppi più il fuoricampo interno di Caradonna) in questo weekend subendo appena 3 punti dalla formazione sammarinese contro i 20 fatti e un solo errore difensivo commesso nei 29 inning disputati di questo trittico da prima pagina. Mattatore e decisivo il grande ex JairoRamos che ha battuto un complessivo 7/11 impreziosito da 2 doppi e ben 6 Rbi. Tutti gli effettivi hanno dato il proprio contributo alla causa compreso l’esordiente italo-brasilianoCamargo (ritorno molto atteso) che ha dimostrato le sue qualità difensive dietro al piatto trasmettendo sicurezza ed esperienza alla difesa.
Il prossimo impegno per la formazione Campione d’Italia sarà ancora in trasferta contro i giovani piemontesi del Novara (Venerdì 29 ore 20 e Sabato 30 ore 15 e 20) reduci da un’amara trasferta allo Steno Borghese contro il Nettuno Baseball City che ha ottenuto un importante tripletta.

Condividi.