wpid-TA-San-Marino.jpg

BASEBALL: Il campionato della T&A riparte da Nettuno

Di solito, in questi casi, il detto è “leccarsi le ferite”. In questo no, per un paio di motivi precisi. La T&A in Coppa Campioni ha dato tutto, è uscita dalla semifinale per un’inezia e ha battagliato alla pari in situazione di palese emergenza. La squadra c’è, l’approccio è stato positivo e bisogna rituffarsi in campionato con il medesimo spirito mostrato nella settimana di European Champions Cup.
La pensa così anche Mauro Mazzotti…
«Usciamo dalla settimana di Coppa con grande autostima – spiega il manager dei Titani -. Eravamo in super emergenza, eppure siamo arrivati a un soffio dalla semifinale. Lo sforzo mi sembra che sia stato percepito anche all’esterno da tutti gli addetti ai lavori che hanno seguito la Coppa. Ci abbiamo messo cuore e intensità, le stesse due caratteristiche che voglio vedere nei prossimi due mesi. Dobbiamo essere dei ‘weekend warriors’, bisogna essere capaci di condensare in due giorni tutta l’intensità che si è vista contro le squadre che sono arrivate a Serravalle una settimana fa».
Si riparte da Nettuno per un trittico da giocare tutto in trasferta. È la seconda giornata di ritorno e San Marino si trova a dover affrontare un avversario tonico e che attualmente occupa la quarta posizione in classifica, l’ultima utile per guadagnare i playoff. Partite programmate domani, venerdì 10 (playball alle 20), e dopodomani, sabato 11 (15 e 20).
«Sono indubbiamente una buona squadra con buoni pitcher, un team abbastanza diverso da quello che abbiamo affrontato all’andata. Hanno le carte in regola per stare in quella posizione di classifica fino in fondo».
I partenti stranieri sono Estrada (2-2, 1.52 di ERA ma infortunato a inizio maggio) e De La Cruz (2-2, 3.12), quello italiano l’ex T&A Milvio Andreozzi (2-2, 4.06). Nel parco lanciatori del Nettuno City da segnalare altri ex Titani come Valerio Simone (1-1, 7-45) e Rodney Rodriguez (1-0, 2.70), mentre i battitori più pericolosi, fino a questo momento, si sono rivelati Peppe Mazzanti (304 di media con 3 fuoricampo e ben 16 punti battuti a casa) e Renato Imperiali (290 con 8 pbc).
La T&A è ancora alle prese con gli infortuni…
«Torna Ermini che può battere, mentre Chiarini sarà assente in questo weekend e per Reginato se ne parlerà dopo la sosta. Ci sono Colmenares e Ortega dopo la Coppa, con Vasquez che riprende il ruolo di esterno sinistro e Carlos Quevedo che sarà il partente di gara1. Per il resto decideremo dopo la fine della prima partita».

Condividi.