Rimini baseball Candelario

BASEBALL: Rimini, vittoria “all’inglese” su Nettuno in gara-1

Il Rimini Baseball si aggiudica l’opening game fra le mura amiche per 2-0 contro l’Angel Service Nettuno. Allo Stadio dei Pirati è andata in scena una bella partita tra le due formazioni che come previsto alla vigilia hanno schierato i due starter stranieri Candelario ed Estrada. Inizio subito in salita per entrambi, il riminese con i corridori agli angoli e due out lascerà al piatto Imperiali (in tre lanci), mentre il nettunese si ritrova a basi piene e un out, ma riuscirà a salvarsi facendo battere in doppio gioco l’esperto Ramos. Al terzo Rimini passa in vantaggio, Di Fabio è salvo sull’errata assistenza dell’interbase laziale Sellaroli, dopo l’eliminazione di Desimoni il corridore riminese avanza in seconda su lancio pazzo. Uno dei tanti ex in campo Retrosi realizza il singolo che permette al compagno di segnare il primo punto (1-0). Lo stesso Retrosi verrà colto rubando e Flores batterà una facile volata a destra. Due riprese più avanti i padroni di casa segnano ancora, con un out sul tabellone (Camargo) le mazze neroarancio colpiscono tre valide in fila con Babini, Di Fabio e Desimoni riempiendo tutti i sacchetti. Nel box si presenta Retrosi che batte il primo lancio di Estrada producendo la seconda segnatura riminese (2-0), poi Flores verrà eliminato dal prima base ospite Giannetti. Sull’azione il pitcher nettunese Estrada s’infortuna alla gamba (problema muscolare al polpaccio) e sarà costretto ad abbandonare la gara. Al suo posto sale Taschini che non avrà problemi a completare tre riprese di gioco concedendo appena una valida a Mayora. Ad inizio ottavo sul monte dei Pirati è salito Teran al posto di uno strepitoso Candelario autore di ben 12 strike-out (91 lanci). Il neo entrato viene accolto dal bunt valido di Giannetti, ma terminerà l’inning senza concedere altro. Nel finale di match l’emozioni non sono finite, il closer neroarancio Cubillan mette strike-out il pinch hitter Giuseppe Sellaroli, poi subisce il singolo di Andrea Sellaroli. Fondin tocca una facile volata a destra, poi la valida al centro di Sanchez e la base ball al grande ex Mazzanti riempie tutti i cuscini. Momento decisivo per Cubillan che firmerà la preziosa salvezza lasciando al piatto Imperiali. Sospiro di sollievo Rimini vince 2-0.
Sabato pomeriggio (playball ore 15) e sera (ore 20) la serie si concluderà sempre sul diamante riminese di Via Monaco. Entrambi i manager Munoz e D’Auria decideranno all’ultimo i partenti (possibile lo switch). Nella gara dei lanciatori ASI assisteremo probabilmente alla sfida fra Andreozzi e Richetti, mentre in quella degli stranieri gli starter saranno quasi certamente Hernandez per Rimini e De la Cruz per il Nettuno Baseball City.

Il tabellino di gara 1
Rimini-Nettuno 2-0
RIMINI BASEBALL: Desimoni ec (1/3), Retrosi es (2/3), Flores int (0/4), Mayora 1b (1/2), Ramos dh (0/3), Caradonna ed (0/4), Camargo r (0/3), Babini 2b (1/2), Di Fabio 3b (1/3).
NETTUNO BASEBALL CITY: Sellaroli A. int (1/4), Fondin ec (1/4), Sanchez r (1/4), Mazzanti 3b (0/2), Imperiali 2b (0/4), Giannetti 1b (1/3), Trinci dh (0/3), Davenport ed (0/3), Maldonado es (0/2) (Sellaroli G. es 0/1).
SUCCESSIONE PUNTEGGIO
Rimini Baseball 001 010 00X = 2 bv 6 e 0

Condividi.

Notizie correlate