Mario Chiarini T&A San Marino

BASEBALL: San Marino inizia alla grande, Padova è travolta per 11-1

È con un fuoricampo da tre punti di Gabriele Ermini alla quarta ripresa che la T&A costruisce un bel vantaggio sul Tommasin Padova nella prima partita del trittico valevole per la quinta giornata di ritorno dell’Italian Baseball League. Il designato dei Titani ha sbloccato il punteggio con un gran bel giro di mazza, consentendo ai suoi di allungare e di approfittare così anche della consueta ottima prova sul monte di Yoimer Camacho, pitcher vincente. San Marino ha poi dilagato nella parte conclusiva del match, segnando 3 punti al 7° (ancora 2 pbc di Ermini) e soprattutto 6 all’8° per la manifesta (11-1). Da notare la straordinaria prova in battuta dell’accoppiata Ermini-Imperiali, con 4/4 e fuoricampo per entrambi. A Ermini è mancato solo un triplo per il cycle.
Partita strana, almeno all’inizio. Nella parte alta del primo succede un po’ di tutto: un colpito (il leadoff Pacini al gomito, uscirà poi nel corso della gara), una base ball, un errore della difesa sammarinese, un singolo, un colto tra le basi (lo stesso Ferrini). La T&A ne esce bene, senza subire punti, e può costruire meglio la sua partita. Nella parte bassa della stessa ripresa Poma apre con un singolo, ma subito dopo Santora batte in doppio gioco. Due singoli per San Marino al 2° (Imperiali ed Ermini), senza però segnare, e nulla da fare anche al terzo. I punti, come detto in precedenza, arrivano al quarto. Bravi Mazzuca e Imperiali a guadagnare la base ball, ancor più Gabriele Ermini a sparare un gran bel fuoricampo a sinistra che sblocca il risultato e porta a casa tre punti (3-0).
Padova è scossa, ma prova a reagire al 6° quando trova un punto su un contestato arrivo a casa base. Pizzorni e Ferrini toccano Camacho con due singoli, entrambi corrono sulla rimbalzante di Nosti e a casa base l’arbitro chiama il “salvo” (3-1). I Titani ne lasciano due in base nella parte bassa della stessa ripresa, ma al 7° dilagano. Sul monte del Tommasin c’è Rizzo al posto di Ruiz e la T&A, con uno in base (base ball a Vasquez) e due out, aggredisce la gara e chiude definitivamente ogni discorso: singolo di Colmenares, valida anche di Imperiali (4-1) e soprattutto gran doppio di Ermini, che arriva così a cinque punti battuti a casa sui 6 totali fino a quel momento (6-1).
All’ottavo per la T&A è la volta di Morreale, che apre e chiude senza problemi, mentre nella parte bassa ecco i cinque punti della manifesta sull’ex Meschini: singolo di Albanese, base a Poma e singolo di Santora riempiono i cuscini, mentre la valida di Vasquez fa entrare sue segnature (8-1). Non solo, perché sulla battuta in doppio gioco di Mazzuca entra comunque il 9-1. Servono due punti, che arrivano dopo la valida di Colmenares e il secondo fuoricampo di giornata, quello di Imperiali che vale il definitivo 11-1.

IL TABELLINO DI T&A SAN MARINO – TOMMASIN PADOVA 11-1 (8°)
T&A: Poma ec (2/4), Santora 2b (1/5), Vasquez es (1/4), Mazzuca 3b (0/4), Colmenares ss (2/5), Imperiali 1b (4/4), Ermini dh (4/4), Pulzetti ed (0/2), Albanese r (1/3).
PADOVA: Pacini (Pizzorni es 2/3) es (0/0), Ferrini ss (1/4), Nosti ec (0/3), Alvarez 1b (1/3), Sciacca ed (0/2), Sartori dh (0/3), Medoro r (1/3), Sandalo 3b (0/3), Martone 2b (0/3).
T&A: 000 300 35 = 11 bv 15 e 1
PADOVA: 000 001 00 = 1 bv 5 e 0
LANCIATORI: Ruiz (L) rl 6, bvc 7, bb 4, so 9, pgl 3; Rizzo (r) rl 1, bvc 3, bb 1, so 1, pgl 3; Meschini (f) rl 0.2, bvc 5, bb 1, so 0, pgl 5; Camacho (W) rl 7, bvc 5, bb 2, so 6, pgl 1; Morreale (r) rl 1, bvc 0, bb 0, so 0, pgl 0.
NOTE: fuoricampo di Ermini (3p. al 4°) e Imperiali (2p. all’8°). Doppio di Ermini

Condividi.