Rimini Crabs

BASKET: Crabs, inizia con Monsummano il trittico-verità

Nel postpartita del PalaFlaminio contro San Miniato il presidente Capicchioni è stato categorico: “Mladenov è confermato, la squadra avrà tempo fino al 6 gennaio per convincermi a non operare sul mercato”. Una specie di lungo esame di riparazione in tre tappe, dunque, per la Nts Rimini Crabs che inizierà domani con la traferta di domani al Palaterme di Monsummano e che si dipanerà successivamente nelle successive due sfide casalinghe, il 2 gennaio contro Valsesia e il 6 gennaio contro Piombino. Tre avversarie di rango, tutte da zona sinistra della classifica, ma non insuperabili per una Rimini che cercherà già domani di sovvertire il favore del pronostico, per ora sbilanciato a favore dei toscani: la Gioiellerie Fabiani è lanciata come un treno, è reduce da cinque successi consecutivi e non perde da un mese e mezzo, da quel 14 novembre in cui subì la dura legge dell’Unieuro. Insomma, domani servirà un’autentica impresa e soprattutto servirà maggior chimica di squadra da parte di chi (Panzini, Chiera, lo stesso Crotta) non ha reso come avrebbe dovuto e chi, invece, sta cercando di inseririsi nei meccanismi di Mladenov, come l’ultimo acquisto Sirakov. Un’impresa ardua ma che Rimini deve necessariamente compiere per dare un senso alla propria stagione.

Condividi.

Notizie correlate