BASKET: Forlì perde i pezzi ma non la faccia, Pesaro scappa via solo nel finale – VIDEO

La sconfitta, come previsto e prevedibile, alla fine è arrivata in questo "Trofero Errea". Negli occhi del pubblico di Forlì, però, rimarrà la prestazione coraggiosa dei biancorossi al cospetto di una squadra di categoria superiore, la Consultinvest Pesaro e soprattutto con gli ormai consueti problemi di formazione. Coach Garelli ha dovuto fare i salti mortali per trovare un numero credibile di giocatori da mandare a referto, schierando anche giocatori che si stanno allenando in pianta stabile a Forlì come Mattia Ricci e l'ex Fulgor Libertas Marco Carraretto. Alla fine della fiera Forlì ha sofferto soprattutto sopratutto nel primo tempo, scivolando anche sul -23 ad inizio secondo quarto ma poi trovando una reazione di assoluta grinta nella ripresa, grazie alla verve di quelli che si candidano ad essere gli autentici trascinatori nella prossima stagione, il golden boy Francesco Paolin e la stella americana Wayne Blackshear. Memorabile in tal senso una schiacciata tonitruante del 24enne texano a dare fiato alle trombe della rimonta forlivese. Biancorossi che arrivano anche sul -5 a 1'40 dalla fine ma poi cedono sul 63-76 a favore di Pesaro. In attesa dei rientri dei vari Vico e Crockett, Forlì può comunque sorridere.

Condividi.

Notizie correlate