jacopo-silimbani-rekico-faenza

BASKET: Il primo ostacolo da superare per Faenza si chiama Basket 2000 Reggio Emilia

Finalmente si ritorna a giocare. Sono passati 162 giorni da quella indimenticabile notte a Piombino dove arrivò la salvezza diretta e ora la Rekico si appresta a tuffarsi nella sua seconda avventura in serie B ancora più matura e sicura dei propri mezzi. Il primo ostacolo sarà la difficile trasferta a Scandiano in casa del Basket 2000 Reggio Emilia, una delle quattro neopromosse insieme a Iseo, Sestu e San Vendemiano, match che si disputerà questa sera alle 18 al PalaRegnani in via Togliatti 6 a Scandiano. Gli arbitri sono i bolognesi Matteo Bergami e Lorenzo Grazia entrambi di San Pietro in Casale. WEB RADIO Dalla trasferta a Scandiano tutte le radiocronache delle partite fuori casa della Rekico saranno trasmesse in diretta web. Per ascoltarle bisogna cliccare sul link http://awdio.com/Raggisolaris-Faenza che trovate nella sezione “web radio” nella home page del sito www.raggisolaris.it oppure sul link che sarà postato poco prima dell’inizio del match sulla pagina Facebook ufficiale della società. E’ inoltre disponibile l’app Awdio per IOS e Android: dopo averla scaricata bisognerà entrare nel canale Raggisolaris Faenza per ascoltare la diretta. L’AVVERSARIO Il Basket 2000 Reggio Emilia è salito in serie B lo scorso giugno grazie alla vittoria nella finale play off contro la Virtus Spes Vis Imola. La società ha deciso di confermare lo zoccolo duro della promozione a cominciare da coach Antonio Tinti, inserendo soltanto due nuovi giocatori: il playmaker Francesco Veccia, classe ’93 e cresciuto proprio nel vivaio del club, lo scorso anno in serie A2 a Rieti e l’ala Gioacchino Chiappelli, proveniente dalla C Gold dove militava con la maglia di Imola. Tra i singoli spiccano l’ottimo playmaker Leonardo Malagutti, decisivo nella scorsa stagione, e la guardia tiratrice Luca Bertolini, mentre sotto canestro i “califfi” sono Massimo Farioli e Federico Pugi, entrambi con anni di esperienza in serie A2. IL PREPARTITA “ Siamo pronti e carichi per il debutto – sottolinea coach Marco Regazzi -. Abbiamo lavorato bene durante la preseason nonostante qualche acciacco e vogliamo iniziare la stagione con il piede giusto, ben sapendo che non sarà semplice vincere in casa di una squadra fisica e ben attrezzata come Scandiano, che farà del fattore campo l’arma in più. Il loro roster è stato rinforzato con giocatori di categoria che si sono già ben inseriti nel gruppo. I nostri obiettivi stagionali? Di sicuro stupire e cercare di dare il massimo ad ogni partita, provando a conquistare quel grande sogno che sarebbero i play off. In tanti vedono Faenza come una candidata alla lotta salvezza e noi vorremmo smentire questi pronostici, anche se il girone sarà davvero tosto. Ci sono corazzate come Bergamo, Orzinuovi, Piacenza e Cento che puntano alla serie A2, senza dimenticare l’ottima Milano e le attrezzate Desio e Lecco. Di sicuro ci sarà grande equilibrio dalla prima all’ultima giornata”.

Condividi.

Notizie correlate