Andrea Costa Imola

BASKET: Imola non si ferma più, il poker di vittorie è servito

Con un Karvel Anderson scatenato (26 punti) e un Washington secondo violino d’eccezione l’Andrea Costa si conferma in uno stato di grazia anche nel match casalingo contro Recanati. Per gli imolesi è il quarto successo di fila, l’ennesima dimostrazione che la vera “anti Brescia” per questo campionato di A2 è proprio la squadra allenata da coach Giampiero Ticchi. Un’Imola straripante soprattutto nel secondo quarto, con quel parziale di 10-0 firmato dalle prodezze di Anderson che consentiva ai biancorossi di chiudere sul +15 alla sirena dell’intervallo. Non che il copione del match sarebbe cambiato di una virgola anche dopo la ripresa delle operazioni, con i padroni di casa in costante controllo, tanto da potersi permettere un ampia interpretazione di garbage time nel quarto periodo, con il punteggio oramai saldamente in controllo: 84-64 il finale.
A fine partita coach Ticchi è raggiante: “Ancora una volta devo fare i complimenti ai miei ragazzi per il livello di pallacanestro espresso anche in questa partita: Recanati era un avversario ferito e per questo pericoloso ma noi stiamo attraversando un momento di grande consapevolezza nei nostri mezzi. La sosta del campionato non ci fa paura”.

Il tabellino di Andrea Costa Imola-Recanati 84-64 (17-14, 27-15, 19-17, 21-18)
Andrea Costa Imola: Folli, Washington 12 (5/8, 0/2), Maggioli 2 (1/4, 0/1), Cai, Amoni 5 (0/1, 1/3), De Nicolao 7 (3/6, 0/1), Prato 8 (3/7, 0/4), Preti 2 (1/2, 0/2), Anderson 26 (5/8, 5/9), Hassan 9 (0/1, 3/5), Sabatini 13 (2/3, 3/4)
Tiri Liberi: 8/10 – Rimbalzi: 45 32+13 (Washington 7) – Assist: 14 (Hassan 4)
Basket Recanati: Forte, Pierini 2 (1/7, 0/3), Lauwers 2 (1/2, 0/1), Nwokoye, Traini 16 (1/2, 3/7), Procacci 7 (0/2, 2/5), Maspero 5 (1/2, 1/3), Lawson 17 (8/15, 0/2), Sollazzo 15 (7/16, 0/1) N.E.: Bonessio, Luca
Tiri Liberi: 8/13 – Rimbalzi: 43 30+13 (Kenny Lawson 16) – Assist: 12 (Adam Sollazzo 5

Condividi.

Notizie correlate