Raggisolaris Faenza Dal Fiume

BASKET: La salvezza della Raggisolaris si gioca su due campi

In bilico tra salvezza diretta e play out, ma con il destino nelle proprie mani. Con questa frase si può riassumere l’ultima giornata di regular season dei Raggisolairs, impegnati domani sera alle 21 sul campo del Golfo Basket Piombino, con l’obiettivo di “andare in vacanza” il prima possibile. Lo scenario a quaranta minuti dalla fine della stagione è piuttosto chiaro: con una vittoria in terra toscana o in caso di sconfitta di Oleggio impegnata in casa con Cecina (altra gara che si disputerà alle 21 come tutta l’ultima giornata), Faenza conquisterà la salvezza diretta, altrimenti dovrà disputare i play out contro il Cus Torino, avendo il fattore campo a favore. A rendere ancora più interessante la giornata è la classifica di Piombino e Cecina, entrambe in corsa per il terzo posto. Si preannuncia dunque un sabato sera emozionante e ad altissima tensione.
L’AVVERSARIO Il Golfo Basket è una delle squadre più in forma del girone come dimostrano le quattro vittorie consecutive e la classifica. La squadra di coach Massimo Padovano abbina grande qualità a fisicità potendo contare su elementi come il playmaker Mattia Venucci, miglior marcatore dei suoi con 19.7 punti di media, l’ala Mario Gigena (13.5), e il pivot Edoardo Persico (9.9), tre elementi di punta di un roster molto competitivo. A febbraio il Golfo Basket ha ceduto ad Orzinuovi (serie B girone B) il suo miglior realizzatore Salvatore Genovese, ma la squadra non ha risentito della partenza trovando nuovi e vincenti equilibri. Ad inizio aprile è stato tesserata l’ala Michele Giovanatto, svincolatosi dall’Azzurra Napoli dopo il ritiro del club partenopeo dal campionato di serie B, acquisto che testimonia l’intenzione che ha Piombino di essere protagonista anche nei play off. Nella gara di andata il Golfo Basket vinse a Faenza 91-83.
IL PREPARTITA “Siamo carichi e pronti per farci valere anche su un difficile campo come quello di Piombino – spiega il playmaker Samuel Dal Fiume -, perchè vogliamo conquistare la salvezza e chiudere la stagione con una vittoria. Sappiamo che il nostro obiettivo lo potremmo raggiungere anche con una sconfitta di Oleggio, ma noi vogliamo pensare soltanto a noi stessi e ci interesseremo del risultato dell’altra partita soltanto a fine gara. Ci siamo preparati a questa partita molto bene, perchè vittorie come quella ottenuta domenica scorsa con Oleggio danno morale e grandissimi stimoli ed infatti abbiamo disputato in settimana due ottime amichevoli contro i Crabs Rimini (serie B) e la Virtus Spes Vis Imola (C Gold), a testimonianza del nostro ottimo momento di forma a livello mentale”.
A Piombino sarà una grande battaglia, perchè troverete una squadra in corsa per il terzo posto.
“E’ stupendo giocare questo tipo di partite, contro avversari agguerriti e in un palasport caldissimo con tanto pubblico. Sappiamo di affrontare una squadra molto forte che è ancora in corsa per arrivare terza insieme ad altre tre formazioni e quindi darà il massimo per vincere. Noi però ce la vogliamo giocare fino alla fine e conquistare ad ogni costo la salvezza diretta. Penso che ce la meriteremmo per quello che abbiamo fatto nel girone di ritorno e per i tanti punti lasciati per strada nei minuti finali anche contro le prime della classe”.

Condividi.

Notizie correlate