Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: La Virtus Bologna in pressing su Doellman | VIDEO


Per ora resta solo Justin Doellman. E' questo l'unico nome sul taccuino, almeno per il momento, della dirigenza bianconera, sempre alla caccia di un lungo per completare il roster. Il 32 enne americano di passaporto kosovaro, in uscita dall'Efes, rimane ancora distante però, in modo direttamente proporzionale alla differenza tra domanda e offerta, che però nelle ultime ore sembra assottigliarsi. La Virtus dunque ci lavora, un po' per convinzione e un po' per urgenza, perché il resto del mercato non offre tanto e bisogna far presto, sfruttando la pausa del campionato per dare a Ramagli la possibilità di lavorare con il gruppo al completo, già in vista della gara contro Cremona, il 3 dicembre al PalaDozza.

Anche se nelle ultime ore circola l'ipotesi di un ulteriore innesto in regia, magari con qualche sacrificio eccellente – Umeh è l'indiziato principale - sembra questa l'unica operazione a cui sta realmente pensando la dirigenza virtussina, che non vuole giocarsi tutte le cartucce subito e alterare gli equilibri di una squadra apparsa comunque molto competitiva anche ad alto livello. Almeno questa la è road map nell'immediato. Poi si è facile che sin apra anche il nuovo capitolo sugli esterni.

Intanto il gruppo, di nuovo in palestra dopo due giorni di riposo, sta lavorando a ranghi ridottissimi, senza Ale Gentile e Aradori, impegnati con la Nazionale di Meo Sacchetti, e Ndoja che andrà in campo con l'Albania. Sabato a Santarcangelo scrimmage contro Pesaro, per mantenere alto il tono del lavoro, e poi si aprirà la settimana che dovrà portare al riscatto dopo quattro sconfitte consecutive. Con un volto nuovo, obiettivo vero più che speranza, per poter segnare un nuovo inizio.