Guarda TR24 Canale 11, il network all news del territorio
sport

BASKET: La Virtus sogna in grande con il totem Slaughter | VIDEO

  • Di:
  • 131 visualizzazioni

La parola ricorrente in questi giorni, e ancor più forte in queste ore, è sogno. Un sogno a occhi aperti quello della Segafredo, dopo quello a occhi chiusi dell’anno scorso, rafforzato nella sostanza e nelle ambizioni da un mercato eccellente. La Virtus, che alle 18 si mostra per la prima volta ai suoi tifosi, parte oggi nella stagione del definitivo salto in alto, dopo le sofferenze al piano di sotto e la rinnovata voglia di essere protagonisti. Alessandro ramagli si presenta con un gruppo non ancora al completo. Slaughter, il totem scelto dall’alto della sua esperienza europea, deve sistemare gli ultimi dettagli burocratici prima di arrivare alla Porelli. Lafayette potrebbe arrivare solo in serata, fuori tempo massimo per la prima sgambata, Aradori è in nazionale. Ma in questo momento d’entusiasmo, e di inizio lavori, poco importa. Conta tastare una passione riaccesa dal fuoco della promozione e della nuova grandeur, grazie a Massimo Zanetti, azionista di maggioranza che non vuole lasciare nulla al caso. Poi c’è Alessandro Ramagli, responsabilizzato dalla ricerca di una nuova chimica infallibile, come quella dell’anno passato. E quindi un gruppo costruito tutta sulla fame: quella dei fratelli Gentile, che vogliono riprendersi il palcoscenico più importante. Aradori con la volontà di diventare un leader maturo e vincente. E ancora, quelli che c’erano prima con l’obiettivo di confermarsi all’altezza. Quindi Lafayette e Slaughter per aggiungere altre tacche a un carriera già titolata. Le premesse di una lotta ad altissimo livello ci sono tutte, ma nessuno s’illude, sarà da costruire passo dopo passo. A partire dalla sgambata del pomeriggio che, si diceva, serve soprattutto a prendersi il primo abbraccio. Domani invece si svela la campagna abbonamenti. L’attesa della piazza è quella di anni ruggenti.