wpid-orasi-ravenna.jpg

BASKET: L’Orasì cerca il bis al PalaRubini di Trieste

È tutto pronto per il secondo passaggio stagionale sui canali di Sky Sport 2 – Italbasket HD per OraSì Ravenna. I giallorossi saranno ospiti questo pomeriggio alle 14.15 al PalaRubini di Trieste, opposti ad una Alma che insegue a due soli punti di distanza in classifica, in un vero e proprio scontro playoff. Di fronte ad una squadra che in casa ha perso soltanto tre volte, e che è stata capace di rifilare in stagione sconfitte pesanti ad avversarie di rango come le capolista Treviso (+16), e Mantova (+10), ma anche Roseto (+32), Imola (+24) e Fortitudo Bologna (+28), il compito dei giallorossi appare arduo ma sufficiente per richiamare il sapore della grande sfida.
Al PalaRubini è atteso un discreto seguito di supporters giallorossi; per coloro che resteranno in città sarà attivo un maxi schermo opportunamente organizzato presso Hotel Classensis, dove i tifosi ravennati potranno pranzare con il menu alla carta o l’offerta speciale “pizza&bibita” creata ad hoc al prezzo di 10 € e poi seguire la partita tutti insieme. Così Antimo Martino nell’immediata vigilia: “La partita di andata contro Trieste rappresentò un punto di svolta per noi, che da quella sconfitta trovammo le energie per iniziare una crescita importante dal punto di vista mentale e tecnico-tattico che ci ha condotto fino alla partita di domenica scorsa. L’importante vittoria di domenica contro la Fortitudo ci ha confermato che, con applicazione e sacrificio, possiamo competere anche contro squadre più fisiche e più atletiche di noi e provare a fare la differenza attraverso la qualità del nostro gioco. Con questa convinzione saliremo a Trieste, vogliosi di giocare una partita di livello per riscattare la partita di andata e di fare risultato su un campo difficile, nel quale i padroni di casa hanno perso soltanto tre volte quest’anno.” Per Moe Deloach l’impegno di Trieste sarà un autentico snodo cruciale: “Quella di domenica (oggi, ndr) è una delle partite più importanti della stagione per le implicazioni che potrebbe avere nella lotta ai playoff. Dobbiamo dare il massimo per vincere e per continuare la nostra corsa, consapevoli delle grandi difficoltà che questa partita porta in dote. La partita di andata fu una delle peggiori del nostro campionato; da allora noi siamo migliorati molto, così come è cresciuta Trieste, che da quel primo successo in trasferta del loro campionato ha saputo prendere le energie e la convinzione per risalire la classifica. Il successo di Bologna ci ha dato fiducia per il rush finale: ora il nostro obiettivo diventa di offrire una prestazione simile anche in trasferta, su un campo dove in pochi hanno vinto e in tanti hanno subito scarti pesanti.”

Condividi.

Notizie correlate