BASKET: OraSì rivede la vittoria, stop per l’Andrea Costa – VIDEO

Romagnole sull’altalena in A-2. L’OraSì di Ravenna è tornata alla vittoria dopo la sconfitta di metà settimana, l’Andrea Costa di Imola ha dovuto inchinarsi contro Brescia dopo la vittoria contro la capolista Treviso di giovedì scorso.

Buon momento dunque per i ravennati che contro Legnano hanno conquistato la terza vittoria stagionale in trasferta, vittoria che è arrivata sette giorni dopo il successo nel derby di Imola, vittoria che ha proiettato l’OraSì in una posizione di classifica di relativa tranquillità a quota otto.

L’Andrea Costa di Imola dopo il paradiso immediatamente successivo alla vittoria di Treviso è improvvisamente ricaduta ma i numeri sono più che positivi per la squadra di coach Ticchi nonostante la pesante sconfitta casalinga contro Brescia. Lo score parla di cinque vittorie e tre sconfitte con quattro lunghezze di vantaggio sul terzultimo posto in classifica ma l’equilibrio, lo si sapeva, la sta facendo da padrone in A-2.

In serie B le quattro romagnole continuano a dare soddisfazione ai propri tifosi. Chi sta tirando il treno è l’Unieuro di Forlì che battendo Monsummano ha raggiunto la sesta vittoria consecutiva, è seconda in classifica a due sole lunghezze dalla capolista Cecina e sabato scorso ha centrato un largo successo davanti a 1220 spettatori a dimostrazione, se ce n’era bisogno, di quanto Forlì ami lo sport della palla a spicchi. L’ala della Pallacanestro Forlì 2.015 Marco Maria Arrigoni sarà l’ospite di “Panorama Basket” questa sera alle ore 21:00 su Teleromagna (canale 192 digitare terrestre). A seguire la trasmissione della differita di Unieuro-Monsummano.

Sorride anche la Raggisolaris di Faenza che ha battuto i Crabs Nts di Rimini nel derby di giornata della serie B. Era nell’aria una vittoria di prestigio perché dopo quattro sconfitte non c’era certo aria di crisi. E ora l’ambiente è carico e fiducioso sul futuro.

La Dulca di Santarcangelo è caduta a Piacenza ed ha lasciato al secondo posto in classifica l’Unieuro di Forlì e la stessa Piacenza. Ma per quelle che erano le aspirazioni dei clementini alla vigilia del torneo va comunque tutto bene.

Condividi.